Musica

Levante: quando a Sanremo mi scartarono con “Sbadiglio”

Levante: quando a Sanremo mi scartarono con “Sbadiglio”

Erano gli anni del successo di “Alfonso”. Levante era praticamente sulla cresta dell’onda, finalmente affacciata sul mainstream (e conquistato di diritto). “Mi dissero, portiamo una canzone a Sanremo? Decisi di presentarmi con il brano ‘Sbadiglio’ ma alle audizioni andai male… forse non ero ancora pronta. Con il senno di poi, è andata bene così. Oggi finalmente posso salire sul palco del Festival di Sanremo con una canzone che sento di poter difendere e sono felicissima”. Così Levante in conferenza stampa al secondo giorno di questo Festival di Sanremo 2020.

Levante si chiama in realtà Claudia Lagona. Nasce il 23 maggio 1987 a Caltagirone, in provincia di Catania. Si trasferisce a Torino, dove firma con l’indipendente Inri e si fa conoscere nell’estate 2013 con “Alfonso”, che diventa nota grazie al ritornello “Che vita di merda”.

Dopo aver aperto i concerti del “Sotto casa Tour” di Max Gazzè, l’11 marzo 2014 esce il suo primo album “MANUALE DISTRUZIONE”, che esordisce alla posizione numero 8 della classifica FIMI. L’album viene successivamente premiato come “migliore opera prima” dall’Academy Medimex. Dopo essere stata segnalata speciale su iTunes, Levante viene inclusa tra i finalisti degli European Music Award nella categoria Best Italian Act. Ha inoltre l’onore di giungere alla finale del Premio Tenco. Nel corso della rassegna “Musica da Bere” in programma a Rezzato riceve il premio dedicato all’artista emergente dell’anno; quindi Levante apre i concerti dei Negramaro per il loro “Un Amore Così Grande Tour”. Partecipa poi a Roma al Concerto del Primo Maggio.

Nel 2015 collabora con Daniele Celona, assieme al quale interpreta “Atlantide”, canzone inserita nell’album del cantautore torinese “Amantide Atlantide”. Partecipa all’edizione 2015 del festival South by Southwest (SXSW), festival musicale e cinematografico che ha luogo ogni primavera ad Austin, in Texas, e suona anche a Los Angeles e a New York. Nel mese di
marzo, in occasione del suo show acustico in terra americana, presenta in anteprima assoluta “Abbi Cura di Te”, il singolo d’esordio del nuovo album. Partecipa nuovamente al Concerto del Primo Maggio. Pochi giorni dopo Levante pubblica per la Carosello Records il disco “ABBI CURA DI TE”, da cui vengono estratti, oltre al brano omonimo, i singoli “Ciao per sempre”, “Finché morte non ci separi” e “Le lacrime non macchiano”.

Dopo avere aperto alcuni concerti di Paolo Nutini, nel 2016 Levante appare nell’album di Fedez e J- Ax “Comunisti col Rolex”, interpretando insieme con il cantante dei The Kolors Stash il brano “Assenzio”. A gennaio del 2017 dà alle stampe “Se non ti vedo non esisti”, il suo primo romanzo, che viene
pubblicato da Rizzoli, mentre a febbraio esce il singolo “Non me ne frega niente”, che anticipa l’album di inediti “NEL CAOS DI STANZE STUPEFACENTI”, rilasciato ad aprile. All’interno del disco è presente anche un duetto con Max Gazzè, intitolato “Pezzo di me”. Sempre nel 2017, pochi giorni dopo aver presenziato ancora una volta al concerto del 1° Maggio, viene reso noto che Levante sarà – insieme con Mara Maionchi, Manuel Agnelli e Fedez – una dei quattro giudici dell’undicesima edizione italiana di “X Factor”, talent show musicale in onda su Sky.

A novembre 2018 invece è la volta del secondo romanzo, Questa è l’ultima volta che ti dimentico, che raggiunge subito la top ten delle vendite in Italia.
Nell’autunno del 2019 esce il suo nuovo lavoro discografico, dal titolo “MAGNAMEMORIA”, il primo della cantautrice siciliana per una major, Warner Music/Parlophone, un album capitanato dai singoli “Andrà tutto bene”, “Lo stretto necessario”, in duetto con Carmen Consoli, e “Bravi tutti voi”.

Levante ha una carriera di successo anche come autrice per altri artisti: nel 2017 suo era il testo dell’inedito dal titolo “Le parole che non dico mai” che Rita Bellanza ha presentato sul palco di X Factor; ha scritto inoltre una canzone per il nuovo album di Gianni Morandi “D’amore d’autore”, intitolata “Mediterraneo”. Alla fine del 2019 viene resa nota la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2020: la canzone che porta in gara si intitola “Tiki bom bom”, incluso anche nella ristampa del suo ultimo disco,
“MAGMAMEMORIA MMXX”, datata 7 febbraio.



Maria Romana Barraco

Febbraio 5th, 2020

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud
Iscriviti alla Nostra Newsletter
Novità, anteprime e promozioni esclusive
Siamo contro lo spam e rispettiamo la tua privacy!