Ultime News

Eurovision Song Contest 2017 – Testo e Traduzione della bellissima canzone vincitrice

Eurovision Song Contest 2017 – Testo e Traduzione della bellissima canzone vincitrice

Dolce e raffinata. All’Eurovision Song Contest 2017 ha trionfato una delle canzoni più dolci, semplici ma al tempo stesso intense che il panorama musicale internazionale non sentiva da tempo. Sì, anche noi ci siamo fatti conquistare da Salvador Sobral e la sua meravigliosa “Amar Pelos Dois”, la canzone con cui la notte dello scorso sabato 13 maggio ha trionfato la finale del celebre festival europeo.

portugal-s-salvador-sobral_2_2170814

 

L’edizione di quest’anno, che si è svolta a Kiev in Ucraina, ha visto ancora una volta sfidarsi a suon di hit ed esibizioni sul palco, tra performance scenografiche e momenti di grandissimi emozioni, i cantanti o i gruppi musicali rappresentanti ciascuno 26 Paesi europei.

Per l’Italia il tifo era tutto per Francesco Gabbani, lo scimmione e la sua “Occidentali’s Karma”, reduce dal grandissimo successo dell’ultima edizione del Festival di Sanremo. Ma niente di fatto per il tormentone italiano che nella tesissima kermesse internazionale si è aggiudicato “solo” il 6^ posto (con 334 punti totali) e il premio della critica. Però, mica male!

A trionfare sul palco dell’Eurovision Song Contest 2017, però, è stato il Portogallo, con il giovane Salvador Sobral e la sua dolcissime “Amar Pelos Dois” (che ha vinto con un totale di 758 punti).

Lui, Salvador Sobral, è un giovane ragazzo portoghese di 28 anni, laureato in psicologia e con alle spalle una storia davvero molto particolare. “Viviamo in un mondo di musica usa e getta, musica di cattivo gusto senza alcun contenuto, credo questa potrebbe una vittoria per la musica, per le persone che fanno musica con un significato, la musica non è fuochi d’artificio la musica è fatta di sentimenti, quindi cerchiamo di cambiare tutto questo e riportare indietro la musica, che è l’unica cosa che conta” ha dichiarato alla stampa subito dopo la sua proclamazione.

Nelle parole così dolci e raffinate della canzone “Amar pelos dois” scritta dalla sorella di Salvador, Luisa Sobral ( cantautrice e stella del Jazz) c’è infatti una significato e una storia personale fatta di drammatiche realtà e una malinconia che la traduzione di un testo così intenso amplifica ancora di più. Il giovane cantante, infatti, è da anni affetto da una grave patologia cardiaca per al quale è in attesa di un trapianto. Per questo motivo le sue condizioni di salute sono decisamente delicate, tanto che non gli è stato possibile partecipare a tutte le prove dell’Eurovision Song Contest, nè seguire la frenetica routine di conferenze stampa e interviste tipiche di questo tipo di kermesse.

Nella canzone si parla di “un cuore che deve amare per due” ed ecco che il riferimento si  fa subito chiaro e assume una sfumatura ancora più intensa che ci fa assaporare questo pezzo con una sensibilità ancora più grande. La verità è che la canzone è così bella che non ha bisogno di alcuna storia nè spiegazione dietro. Ecco il testo completo e la traduzione in italiano. Ascoltare (e ammirare) per credere.

 

Salvador Sobral, Amar pelos dois – TESTO

Se um dia alguém perguntar por mim
Diz que vivi para te amar
Antes de ti só existi
Cansado e sem nada p’ra dar

Meu bem, ouve as minhas preces
Peço que regresses, que me voltes a querer
Eu sei que não se ama sozinho
Talvez devagarinho possas voltar a aprender

Meu bem, ouve as minhas preces
Peço que regresses, que me voltes a querer
Eu sei que não se ama sozinho
Talvez devagarinho possas voltar a aprender

Se o teu coração não quiser ceder
Não sentir paixão, não quiser sofrer
Sem fazer planos do que virá depois
O meu coração pode amar pelos dois

 

Salvador Sobral, Amare per due – TRADUZIONE 

Se un giorno qualcuno chiede di me
dì che ho vissuto per amarti
prima di te, io esistevo soltanto
stando e con nulla da dare

mio tesoro, ascolta le mie preghiere
ti sto chiedendo di tornare, che mi vorresti ancora
io so che nessuno ama da solo
forse imparerai ancora lentamente

mio tesoro, ascolta le mie preghiere
ti sto chiedendo di tornare, che mi vorresti ancora
io so che nessuno ama da solo
forse imparerai ancora lentamente

se il tuo cuore non vuole arrendersi
non sente passione, non vuole soffrire
senza fare dei piani per quello che verrà
il mio cuore potrà amare per tutti e due.

Maria Romana Barraco

maggio 15th, 2017

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Close