Euro 2016

Euro 2016 -Ottavi di finale: l’Italia travolge la Spagna e vola ai quarti.

Euro 2016 -Ottavi di finale: l’Italia travolge la Spagna e vola ai quarti.

Ammettiamolo. Alla vigilia di questi Europei, nessuno avrebbe scommesso sull’Italia di Antonio Conte. Convocazioni sbagliate, qualità non eccellente dei  singoli ed un girone davvero difficile, dicevano i più scettici. Eppure ieri, si è consumata una delle partite più belle che la nostra nazionale abbia mai disputato, con un avversario da sempre ostico come la Spagna, pronto a riconfermare il proprio scettro di re d’Europa.

Ma  il calcio, si sa, come toglie così ridà e le furie rosse, oggi più che mai, ne sanno qualcosa. Dopo 8 anni di colpi presi e repentinamente incassati, gli azzurri hanno restituito il ben servito alla nazionale di Del Bosque, estromettendola da questi Europei, nei quali non ha sicuramente brillato per spirito di iniziativa.

L’Italia è partita sicura di sé, adattandosi al proprio avversario ed impedendo il suo gioco almeno per tutto il primo tempo, riuscendo poi a colpirlo al momento giusto, cosciente delle proprie possibilità e spaventata solo dall’ipotesi di non portare a casa il risultato. Nessun panico, nessun atteggiamento  rinunciatario anzi: al canto della difesa,  vero fiore all’occhiello di questo Europeo, hanno risposto all’unisono centrocampo ed attacco, con un De Rossi come non si vedeva da tempo ed un Giaccherini, prezioso nelle instancabili ripartenze azzurre. Eder? Impagabile in una partita di sacrificio e personalità.

 

m_aky0-640x300

Chiellini, lesto a insaccare a porta vuota, è stato il vero eroe della giornata. Il suo goal, insieme alla parata di Buffon al 90’ quando è volato sulla destra per respingere un tocco in scivolata di Piqué, gettatosi all’attacco per disperazione,  sono stati infatti la vera ciliegina sulla torta.

Sabato a Bordeaux gli azzurri troveranno ad aspettarli i campioni del mondo della Germania. Un vero e proprio colosso rispetto a quella Spagna che ora sembra così lontana e non più invincibile. Ma qualcosa ci dice che, il risultato potrebbe non essere così scontato come tutti si aspettano.

Perché l’Italia è quella cosa che : “perderemo sicuramente”,  “io non guarderò la partita”, ma poi una sbirciatina gliela dai. E magari quando vinci ti si chiude pure un po’ lo stomaco.

Sara Pastore

Giugno 28th, 2016

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Iscriviti alla Nostra Newsletter
Novità, anteprime e promozioni esclusive
Siamo contro lo spam e rispettiamo la tua privacy!
Close