Euro 2016

UEFA Euro2016. Polonia ai quarti, un gioiello di Shakiri non basta alla Svizzera

UEFA Euro2016. Polonia ai quarti, un gioiello di Shakiri non basta alla Svizzera

 

Nei 120 minuti finisce 1-1 con le reti di Blaszczykowski nel primo tempo e una rovesciata dal limite dell’area di Shakiri nel secondo. Decisivo l’errore di Xhaka nella lotteria dei rigori

Il primo ottavo di finale dei campionati europei ha visto opposte a Saint-Etienne le nazionali di Svizzera e Polonia, che si sono qualificate arrivando entrambe seconde rispettivamente nei gironi A e C. rigori
Petkovic schiera la propria squadra con il 4-2-3-1 con Seferovic terminale offensivo, Nawalka risponde con un 4-4-1-1 con le linee molto strette. Nemmeno trenta secondi di gioco e Milik ha tra i piedi una clamorosa occasione per portare in vantaggio la Polonia; su un retropassagio avventuroso di Djourou Lewandoski viene anticipato da Sommer e Milik si ritrova al limite dell’area con la porta sguarnita. L’attaccante dell’Ajax incredibilmente non centra lo specchio della porta. La Polonia fa meglio della Svizzera e la partita prosegue divertente.
Al 38esimo del primo tempo cambia il risultato, Grosicki guida il contropiede e appena entrato in area serve Blaszczykowski tutto solo sul secondo palo, che batte Sommer di destro in uscita. Si va negli spogliatoi con la Polonia in vantaggio.
Nella ripresa la squadra di Petkovic prova a recuperare il risultato ma senza successo. La Polonia con Grosicki e Milik non riesce a chiudere la partita. Gli elvetici passano ad un offensivo 4-2-4 con gli inserimenti di Embolo e Derdiyok per Dzemaili e Mehmedi. Fabianski tiene ancora la porta imbattuta rispondendo con una splendida deviazione alla punizione ben calciata dallo Svizzero Rodriguez. Qualche minuto dopo ci prova anche Seferovic, questa volta Fabianski è battuto, ma il pallone si infrange sulla traversa per poi fabianskyrientrare in campo. Al 37esimo del secondo tempo è una magia di Shaqiri a riportare il punteggio in parità. Da un cross di Liechsteiner, messo fuori di testa, l’attaccante dello Stoke City appostato al limite dell’area si coordina per una rovesciata stilisticamente perfetta. Palo, rete. Fabianski non può nulla su quello che si candida ad essere il più bel goal della manifestazione.
Questa perla protrae la partita ai supplementari, Nawalka fa entrare forze fresche, ma è la Svizzera che continua a fare la partita ed al 113esimo potrebbe passare in vantaggio con Derdiyok; sul colpo di testa dell’attaccante Fabianski si supera riuscendo a deviare in calcio d’angolo. Il risultato è ancora sull’1-1 al 120esimo e la sfida si decide ai rigori. Solo lo svizzero Xhaka calcia fuori e permette alla Polonia di raggiungere il primo quarto di finale di un campionato europeo.

 

Valerio Cucci

Giugno 26th, 2016

No comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protected with IP Blacklist CloudIP Blacklist Cloud

Iscriviti alla Nostra Newsletter
Novità, anteprime e promozioni esclusive
Siamo contro lo spam e rispettiamo la tua privacy!
Close